Una corretta pulizia degli impianti di pannelli fotovoltaici

Pulizia pannelli fotovoltaici
Una corretta pulizia degli impianti di pannelli fotovoltaici è indispensabile per garantire un ottimale assorbimento delle radiazioni solari e una conseguente trasformazione in energia elettrica.

Infatti è stimato che una pulizia periodica e programmata degli impianti a pannelli fotovoltaici e/o solari ne aumenta la resa energetica, portando ad un aumento della produzione di energia elettrica pari ad un più 30%.

Le polveri, lo smog, lo sporco degli uccelli, i fumi, i pollini ed altri agenti atmosferici inquinanti che si depositano sui pannelli fotovoltaici e solari vanno a limitare l’esposizione all’irraggiamento solare e per questo motivo è vivamente consigliato effettuare una pulizia periodica e programmata degli impianti, in modo da eliminare dalla superficie dei pannelli tali elementi, che riducono l’assorbimento dei raggi solari e conseguentemente peggiorano la resa stessa del pannello fotovoltaico, diminuendo la produzione di energie elettrica.

La pulizia di un pannello fotovoltaico è un’attività “delicata” da compiere, vista la tecnologia propria  con cui è realizzato, e richiede l’utilizzo di attrezzature che siano idonee allo scopo e non lo danneggino in alcun modo.

Il pannello fotovoltaico e/o solare si sciacqua e si pulisce anche con i fenomeni atmosferici come la pioggia e la neve, ma ciò non e’ sufficiente per la sua completa detersione.

Per lavare e pulire delicatamente i pannelli fotovoltaici, occorre utilizzare ,se la pulizia con sola acqua PURA al 100% non fosse sufficiente, in quanto il pannello presenta uno sporco più difficile o incrostazioni,  in aggiunta uno specifico detergente per la pulizia dei pannelli fotovoltaici.
Tale detergente dev’essere al contempo delicato ed antistatico, ossia “respinge” l’acqua piovana, formando sul pannello una sorta di pellicola protettiva. In più questo detergente deve eliminare le sostanze grasse come lo smog, il calcare, la fuliggine e i residui organici cristallizzati sul vetro. E’ altresì fondamentale non lasciare alcun alone dopo la pulizia, in quanto gli stessi aloni limitano, seppur di poco, l’assorbimento delle radiazioni solari.

E’ assolutamente da evitare l’utilizzo di detergenti domestici, di diluenti a base di sostanze aggressive per lavare i pannelli fotovoltaici. Creerebbero dei gravissimi danni alla superficie del pannello fotovoltaico e/o solare.

Come prima indicato, il metodo migliore per la pulizia e il lavaggio dei pannelli fotovoltaici e/o solari e’ l’impiego dell’acqua demineralizzata in pressione, che si ottiene grazie ad un sistema filtrante realizzato con membrana ad osmosi inversa.

Contattate l'impresa di pulizie e richiedete un preventivo dettagliato